Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

La nomina dopo 20 anni di commissariamento

Giosy Romano è il nuovo presidente dell'ASI Napoli

Complimenti anche al commissario Antonio Marchiello

.

Giosy Romano è il nuovo presidente dell'ASI Napoli
20/04/2015, 16:28

L’avvocato Giuseppe romano è il nuovo presidente dell’ASI di Napoli dopo venti anni di commissariamento. Il Sindaco di Brusciano è stato letto alla unanimità dai primi cittadini dei comuni aderenti al Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale. La figura di Giuseppe Romano come presidente è stata individuata come garanzia per gli interessi del territorio e di tutte le rappresentanze politiche che sono impegnate nella amministrazione dei comuni aderenti alle ASI. Successivamente alla nomina del Presidente, l’assemblea ha provveduto a nominare tre dei quattro membri del Comitato Direttivo in attesa della quarta nomina da parte del Governatore Stefano Caldoro. Un ringraziamento in particolare è stato rivolto all’attuale commissario dell’ASI, Antonio Marchiello, per aver garantito stabilità ed equilibrio alla gestione straordinaria dell’Ente.  

La prima garanzia data dal presidente Giuseppe Romano, su indicazione del Sindaco Raffaele Lettieri, ha riguardato l’accettazione da parte dell’assemblea di una mozione presentata dal primo cittadino di Acerra riguardante la messa in pratica di una moratoria di tutte le autorizzazioni in via di espletamento per attività economiche potenzialmente inquinanti sul territorio della città di Acerra, in nome del principio di precauzione e a salvaguardia di un territorio che, a detta del sindaco Lettieri, ha dato tanto in passato sotto il profilo dell'insediamento dell'inceneritore e di altre industrie a forte impatto ambientale''.

"L'elezione di Giosy Romano a presidente dell'Asi di Napoli pone fine ad un commissariamento durato oltre 20 anni".Così ha commentato Fulvio Martusciello, consigliere del presidente Caldoro alle Attività produttive e Sviluppo economico, la nomina di Giosy Romano a presidente del consiglio di amministrazione dell’Area di sviluppo industriale di Napoli e provincia. “Grazie all'impegno profuso dalla Regione Campania, che ha promosso la legge regionale di riordino delle Asi e ha risolto la criticità del commissariamento dell'Asi di Caserta, restituiamo  centralità delle aree di sviluppo industriale nelle dinamiche di crescita competitiva del territorio", ha concluso Martusciello.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©