Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Le entrate sono basse e non consentono di farlo

Gli italiani non chiedono più prestiti: -24% dal 2007


Gli italiani non chiedono più prestiti: -24% dal 2007
14/10/2013, 15:09

ROMA - Gli italiani stanno ottenendo sempre meno soldi dalle banche. Ma non sempre è colpa delle banche: sono anche gli italiani che ne chiedono di meno. E il motivo è ovvio: disoccupazione in aumento, salari con un potere di acquisto sempre in calo... manca la possibilità di chiederli e poi di restituirli. 
E così nei primi 9 mesi del 2013 i prestiti sono in calo del 3,3%, un calo che rispetto ai primi 9 mesi del 2007 (ultimo anno prima della crisi) diventa del 24,2%. 
 QUesto è uno dei tanti segnali che mostrano come la crisi italiana sia ben lungi dall'essere terminata. E soprattutto che da parte degli italiani non c'è fiducia nel futuro. Infatti, se ce ne fosse, si potrebbe pensare a chiedere un prestito, magari approfittando di qualche agevolazione per pagare la prima rata dopo un paio di mesi e nel frattempo guadagnare. Ma così non è; e non potrà mai essere, finchè non si esce dalla crisi. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©