Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Tra il 2012 e il 2013 si sale al 2% all'anno

Governo ottimista: riviste al rialzo le stime sul Pil nel 2010


Governo ottimista: riviste al rialzo le stime sul Pil nel 2010
29/09/2010, 11:09

ROMA - Nuove stime del governo, sulla crescita del Pil. Il Ministero dell'Economia ha pubblicato le stime sul periodo 2010-2013, che indicano un notevole ottimismo. Contrariamente alle stime dell'Ocse e della Banca Centrale Europea - che hanno previsto un Pil a fine anno tra lo 0,6% e lo 0,8% - secondo il governo il Pil salirà all'1,2% quest'anno, contro l'1% delle ultime stime. Per il 2011 si prevede un aumento dell'1,3% contro l'1,5% delle ultime stime; mentre nel 2012 e nel 2013 l'aumento del Pil sarà del 2% all'anno.
Le stime però peccano di eccessivo ottimismo. Infatti non si vede come ci possa essere una crescita di questo livello se si considera che nel 2011 scadrà la cassa integrazione per gran parte dei 650 mila attuali cassintegrati. Inoltre resta il problema di una spesa pubblica sempre più elevata e di conti pubblici che appaionio sempre più fuori controllo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©