Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ma Tremonti nega: "Falso"

I conti pubblici hanno un "buco" di 9 miliardi


I conti pubblici hanno un 'buco' di 9 miliardi
16/02/2010, 14:02

ROMA - Notizia allarmante, quella pubblicata oggi dal quotidiano economico "Milano Finanza": nei conti pubblici italiani ci sarebbe un "buco" di 9 miliardi (circa lo 0,7% del Pil, ndr) scoperto. Questo perchè il governo deve pagare quasi 9 miliardi di euro che la Banca d'Italia ha anticipato agli enti locali tra il 1997 e il 2002. Dato che già è in corso contro il nostro Paese una procedura di infrazione della Commissione Europea per deficit eccessivo (siamo intorno al 5% nel rapporto deficit/Pil, ben oltre il limite del 3%), una notizia del genere è pericolosa.
Ma il Ministro delle Finanze Giulio Tremonti nega che l'articolo dica il vero: "Non esiste alcun tipo di buco, c'è solo un fatto di contabilizzazione assolutamente noto". Chiudendo così ogni dubbio.
Il punto è che finora sui conti pubblici Tremonti ha praticamente quasi sempre mentito. C'è da credergli ora? Certo, lasciare un debito simile per 10 anni, non corrisponde certo a criteri di sana amministrazione dei conti pubblici.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©