Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ma gli esperti insorgono: "Troppo pericoloso per passeggeri"

I costruttori vogliono "eliminare" il secondo pilota dagli aerei di linea


I costruttori vogliono 'eliminare' il secondo pilota dagli aerei di linea
12/02/2018, 11:24

Secondo quanto riferisce il Guardian, i costruttori di aerei civili stanno pensando ad una riprogettazione degli aerei di linea per ridurre i piloti da due ad uno. Il vantaggio sarebbe una riduzione del personale necessario alle compagnie aeree e quindi molti stipendi risparmiati. 

L'idea non è una novità: con il perfezionamento dell'elettronica, anche gli aerei di lunga percorrenza sono passati da tre piloti (standard negli anni '70 e '80) e due. Questo perchè non serve più un addetto al navigatore, al radar e alla radio. il primo è inserito nel computer di bordo insieme al secondo; e basta un pulsante per controllare la radio. Ma scendere da due a uno è troppo pericoloso per la sicurezza dei piloti, come fanno notare gli esperti. E' troppa la strumentazione da controllare: pilota automatico, radio, navigatore, tutta la strumentazione dei motori (pressione, temperatura, velocità, regine di esercizio, ecc.; il tutto moltiplicato per 2 o per 4, a seconda di quanti motori ha l'aereo), i sensori interni all'aereo, ecc. E in caso di emergenza per malfunzionamento, chi può gestire i comandi manuali che suppliscono all'avaria di quelli comandati elettronicamente? Insomma, si rischia di gravare il pilota di un eccesso di stress, cosa che metterebbe in pericolo la vita del pilota stesso e di tutti i passeggeri. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©