Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Aumentano soprattutto le imposte indirette

Il debito pubblico arriva a 1912 miliardi, entrate a +1,3%


Il debito pubblico arriva a 1912 miliardi, entrate a +1,3%
14/09/2011, 10:09

ROMA - Continua a salire il debito pubblico italiano, che ha raggiunto a luglio i 1912 miliardi di euro, con un aumento di oltre 10 miliardi di euro, rispetto al mese di giugno. Lo dice il supplemento mensile al Bollettino statistico di Bankitalia.
Aumentano intanto anche le entrate fiscali che, a luglio, hanno raggiunto 221 miliardi di euro dall'inizio dell'anno, con un aumento dall'inizio dell'anno di quasi 3 miliardi, pari all'1,3%. Un aumento che viene definito "in linea con le previsioni". In particolare, aumentano le entrate derivanti dalle ritenute sui redditi da lavoro dipendente (+1,7%) e dalle imposte indirette (+3,8%). Soprattutto dall'Iva (+2,4%) derivante dal sempre maggior prezzo del petrolio e della benzina. Aumenta invece l'evasione fiscale, come dimostra il calo delle entrate (-8%) derivante dall'Ires.
Aumentano del 17% le entrate dai giochi, soprattutto dal gioco del lotto (+37%)

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©