Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

IL PREZZO DEL GREGGIO TOCCA UN NUOVO RECORD


IL PREZZO DEL GREGGIO TOCCA UN NUOVO RECORD
20/02/2008, 18:02

E' fresca di giornata la notizia secondo la quale, oggi, a New York, il prezzo del petrolio ha raggiunto un nuovo, "strabiliante" record: 100,27 dollari al barile. L'Italia, che è uno dei maggiori importatori al mondo di questa materia prima ancora troppo indispensabile per evitare i ricatti gratuiti dei paesi che la esportano, risentirà di sicuro in maniera preoccupante di questo ennesimo aumento. A questo punto, verrebbe quasi da augurarsi l'apertura di qualche centrale nucleare sulla penisola. La produzione autoctona di energia, attraverso la fusione nucleare, pare infatti poter essere l'unica soluzione che, ad oggi, potrebbe rendere il nostro paese meno condizionato dalle continue(e ingiustificate) impennate del prezzo di quello che, in maniera molto calzante, viene definito oro nero.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©