Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ma l'azienda sembra intenzionata ad andarsene

Ilva: incontro tra Conte e i dirigenti ArcelorMittal


Ilva: incontro tra Conte e i dirigenti ArcelorMittal
06/11/2019, 10:11

ROMA - Oggi è previsto un incontro a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, accompagnato dal Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, e il proprietario della società, Lakshami Mittal, accompagnato dal figlio Aditya e dall'amministratore delegato dell'Ilva Lucia Morselli. Oggetto, la decisione della società franco-indiana di recedere dal contratto di affitto della società senza pagare penali. Il motivo di questo dietro front sarebbe la mancata concessione di immunità penale per le opere di risanamento ambientale. 

Ed è doveroso usare il "sarebbe", perchè tutto fa pensare che la ArcelorMittal in realtà avesse deciso già da tempo di andarsene e cercasse solo l'alibi per farlo a costo zero. Lo dimostrerebbe la corposa documentazione presentata in meno di 24 ore al Tribunale di Milano, per giustificare il recesso; lo dimostrerebbe anche il ventilato piano di licenziamento di 5000 dipendenti (circa un terzo del totale); lo dimostrerebbero le perdite di 2 milioni di euro al giorno che causa l'Ilva; e lo dimostrerebbe anche il ricorso che mette le mani avanti dicendo che anche un eventuale ripristino dell'immunità penale non cambierebbe la situazione, dato che i magistrati potrebvbero decidere di fermare l'altoforno 2. E a quel punto si dovrebbero fermare anche tutti gli altri, bloccando a tempo indeterminato l'attività economica della società. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©