Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

IMPRESE, LA GIUNTA STANZIA 20 MILIONI PER IL POTENZIAMENTO INFRASTRUTTURALE DELLE AREE INDUSTRIALI.


IMPRESE, LA GIUNTA STANZIA 20 MILIONI PER IL POTENZIAMENTO INFRASTRUTTURALE DELLE AREE INDUSTRIALI.
03/10/2008, 15:10

 

Su proposta del presidente Antonio Bassolino e dell'assessore alle Attività Produttive Andrea Cozzolino, la giunta regionale della Campania ha approvato la delibera "Sistemi Locali – Potenziamento delle aree strategiche per l'attrattività di imprese esterne". Con questo provvedimento vengono stanziati 20 milioni di euro per finanziare interventi di infrastrutturazione su 14 aree industriali del territorio regionale.

Nello specifico vengono sono previsti i seguenti interventi:
·        Ariano Irpino (AV). Completamento infrastrutture nel PIP in località Camporeale e ampliamento dell'impianto di metanizzazione. Finanziamento: 1.088.000 euro;
·        Lioni (AV). Realizzazione di blocchi modulari nell'area PIP per l'insediamento di microimprese. Finanziamento: 1.400.000 euro;
·        Consorzio ASI di Benevento. Infrastrutture primarie nell'agglomerato industriale ASI di Amorosi e Puglianello – I lotto. Finanziamento: 2.200.000 euro;
·        Consorzio ASI di Benevento. Infrastrutture primarie nell'agglomerato industriale ASI di Amorosi e Puglianello – II lotto. Finanziamento: 2.000.000 euro;
·        Comune di Castelfranco in Miscano (BN). Realizzazione di infrastrutture nel PIP. Finanziamento: 1.326.000 euro;
·        Comune di Faicchio (BN). Realizzazione e completamento infrastrutture nel Piano produttivo alla località Selva di Sotto (Caldaie). Finanziamento 1.680.000 euro;
·        Comune di Frasso Telesino (BN). Lavori di acquisizione, infrastrutturazione e completamento area PIP in località Cocola in variante al PRG – III lotto. Finanziamento. 1.200.000 euro;
·        Comune di Rocca d'Evandro (CE). Lavori di completamento funzionale dell'area PIP. Finanziamento 1.079.000;
·        Consorzio ASI di Napoli. sistema di videosorveglianza, controllo e intercomunicazioni, segnaletica, sistema di semaforizzazione. Finanziamento: 500.000;
·        Consorzio ASI di Napoli. Adeguamento funzionale della viabilità ed ampliamento della pubblica illuminazione nell'agglomerato industriale di Nola. Finanziamento: 800.000 euro;
·        Consorzio ASI di Napoli. Viabilità in agglomerato ASI: Integrazione finanziamento APQ per il completamento dello svincolo di Castello di Cisterna. Finanziamento 377.000 euro;
·        Comune di Campagna (SA). Realizzazione urbanizzazioni per l'ampliamento dell'area PIP – Svincolo autostradale sud-est di Campagna con valenza comprensoriale relativa ai 19 Comuni del Patto Territoriale Sele-Tanagro – I stralcio funzionale. Finanziamento 2.000.000 euro;
·        Comune di Eboli (SA). Completamento delle urbanizzazioni primarie in area PIP. Finanziamento 3.400.000 euro;
·        Comune di Giffoni Valle Piana (SA). Realizzazione e completamento delle infrastrutture nell'area PIP in località Santa Maria a Vico. Finanziamento 950.000 euro.
 
"La Regione Campania - dice il presidente Antonio Bassolino -  investe importanti risorse per il potenziamento della dotazione infrastrutturale di tutto il suo sistema produttivo. In questo modo, interveniamo su uno dei fattori che maggiormente penalizzano le nostre imprese in termini di competitività e di possibilità di crescita.
 
"Questi interventi rappresentano anche una grande opportunità di riqualificazione territoriale per tante aree della nostra regione dove si registrano tante esperienze e tante iniziative significative che vogliamo valorizzare”.
 
"Il nostro obiettivo è creare qui in Campania condizioni sempre migliori ad attrarre nuovi investimenti per gli imprenditori che vogliono offrire tante e buone occasioni lavoro, soprattutto per i giovani", conclude Bassolino.
 
"Si tratta di un provvedimento assolutamente fondamentale per sostenere le nostre imprese perché ci consente di intervenire sui fattori strutturali del nostro apparato produttivo”, afferma l'assessore regionale Andrea Cozzolino.
 
"Grazie ai nuovi strumenti di cui ci siamo dotati, stiamo realizzando un piano di interventi mirati, investendo risorse nei settori strategici per lo sviluppo. In questo momento, è necessario sostenere e incentivare politiche industriali moderne e innovative. Bisogna sempre più rimettere al centro delle strategie economiche le questioni del lavoro e della crescita, indispensabili per il rilancio della Campania e dell'intero Mezzogiorno”, conclude Cozzolino

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©