Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Imu, centomila italiani dovranno rifare il 730


Imu, centomila italiani dovranno rifare il 730
25/05/2013, 17:06

ROMA - Circa 5 milioni di italiani non hanno ancora presentato il 730 ai centri di assistenza fiscale mentre altri 100mila contribuenti devono rifarlo perché hanno già pagato l'Imu sulla prima casa facendo la compensazione nella dichiarazione dei redditi. Lo comunicano i Centri di assistenza fiscale. I Caf sono allarmati: a meno di una settimana dalla scadenza dei termini per la presentazione del modello 730 (31 maggio) non c'è ancora una comunicazione ufficiale della proroga al 10 giugno e il 30% delle pratiche non è stato ancora acquisito. Al momento il Governo non ha fatto sapere nulla.“Rispetto allo scorso anno - spiega il coordinatore nazionale della Consulta dei Caf, Valeriano Canepari - siamo sul 70% delle pratiche acquisite, elaborate e terminate dai Caf. Quindi circa 12 milioni di italiani hanno già consegnato il 730 ma mancano all'appello altri 5 milioni e non riusciremo a terminare entro il 31 maggio. La proroga che abbiamo richiesto è necessaria. Formalmente non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione, non abbiamo atti. Sappiamo che è molto probabile che la proroga ci sia, visto che é stata concessa ai sostituti d'imposta, e i funzionari del ministero dell'Economia ci hanno confermato che c'è un Dpcm per lo slittamento dei termini al 10 giugno. Ma di ufficiale non c'è niente: si passi dalle indiscrezioni alle comunicazioni formali”. 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©