Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Salgono i prezzi dei beni di prima necessità e i carburanti

Inflazione a giugno al 2,7%, confermati i dati provvisori


Inflazione a giugno al 2,7%, confermati i dati provvisori
14/07/2011, 11:07

ROMA - L'Istat conferma: a giugno l'inflazione è arrivata al 2,7%, in aumento dello 0,1% rispetto al mese precedente. SI tratta del livello più alto dal novembre 2008.
A spingere verso l'alto i prezzi è soprattutto l'aumento della benzina (+12%) e del gasolio (+14%) che, pur pesando quasi nulla nel paniere, influenza il costo del trasporto e quindi conducono ad un aumento dei prezi generalizzato per tutti i beni materiali e per i trasporti, oltre che per l'energia. Infatti per gli aerei, i prezzi sono saliti dle 14%, del 52% quelli per le vie marittime interne, dell'8% quelle per i treni, Sale anche il prezzo degli alimentari che arriva al 3% rispetto al giugno 2010.
Invece, sale al 3,5% l'inflazione per il paniere dei beni più usati, il cosiddetto "carrello della spesa".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©