Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Metà dei pensionati prende meno di 1000 euro

Inps: il potere d'acquisto crollato del 10% in 5 anni


Inps: il potere d'acquisto crollato del 10% in 5 anni
05/12/2013, 11:44

ROMA - Era un dato noto, ma l'Inps lo certifica: il potere d'acquisto dei salari è in discesa rapida. Tra il 2008 e il 2012 è calato del 9,4%, quasi del 2% all'anno. UN dato molto alto, che spiega ampiamente sia il crollo della domanda interna, sia l'aumento dell'indebitamento delle famiglie, sia la crisi economica che attanaglia il nostro Paese. 
Brutte notizie anche per i dipendenti pubblici, il cui numero nel 2012 è stato ridotto di 130 mila unità, pari al 4% del totale. 
Nè va meglio per i pensionati: il 45% prende meno di 1000 euro al mese, mentre il 14% non arriva a 500 euro. E parliamo di oltre due milioni di persone, non poche.
I nuovi pensionamenti sono in forte calo, grazie alla legge Fornero: nel 2012 sono stati poco più di 600 mila, in calo del 7% rispetto al 2011. Diminuiscono anche i lavoratori domestici: -1,7% rispetto al 2011. DI questi un quarto sono italiani e il resto stranieri.
Il bilancio complessivo ha visto un disavanzo di quasi 10 miliardi, a causa della fusione con l'Inpdap, che è costata all'istituto 17 miliardi.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©