Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

E' il taglio delle perequazioni voluto dal governo

Inps: pensioni più basse per 5.6 milioni di persone da aprile


Inps: pensioni più basse per 5.6 milioni di persone da aprile
22/03/2019, 16:39

ROMA - L'Inps ha reso noto i dati sul taglio delle perequazioni per tutte le pensioni da 1500 euro in su. Il taglio riguarderà 5,6 milioni di persone, che sono quelli che hanno una pensione pari ad almeno 3 volte il minimo. Secondo l'Inps, per circa la metà delle persone la detrazione per quest'anno sarà minima, circa 28 centesimi al mese in media. Ma la media totale è di oltre 200 euro l'anno, quindi non sono bruscolini. Come è noto, il governo ha deciso di far partire questi tagli da aprile, ma fino a giugno i pensionati riceveranno la pensione senza i tagli. Solo da giugno in poi l'Inps richiederà (probabilmente prelevandoli direttamente dalla pensione di giugno o di luglio, in un'unica rata) indietro i soldi dati in più. Anche questa è una manovra elettorale: bisogna arrivare alle elezioni europee senza perdere consenso. E' questa l'unica cosa che interessa a questo governo. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©