Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

No ad esuberi, confermati 1.300 apprendisti

Intesa Sanpaolo: accordo su piano d'impresa 2011-2015


Intesa Sanpaolo: accordo su piano d'impresa 2011-2015
19/10/2012, 11:38

TORINO – Raggiunto nella notte un accordo tra i vertici di Intesa Sanpaolo,  in merito  al piano d'impresa 2011-2015. Nel piano non sono previste uscite per esuberi e sono stati confermati i 1.300 apprendisti (sono stati riassunti quelli già licenziati, una decina). Per poter far fede agli  oneri dovuti alla  dovuti alla riforma Fornero sulle pensioni,  la banca ha spostato gli obiettivi d'impresa dal 2013 al 2015 (circa 380 milioni di euro).     "L'accordo raggiunto - commentano i sindacati - dà importanti garanzie sull'occupazione giovanile, ripristina un impianto complessivo di tutele economiche e normative per tutti i lavoratori del Gruppo e limita il contenimento dei costi con misure temporanee e molto al di sotto delle pesanti richieste aziendali".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©