Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il dato è il triplo della media Ue

Istat: 3 milioni di italiani vorrebbero lavorare, ma non lo cercano


Istat: 3 milioni di italiani vorrebbero lavorare, ma non lo cercano
19/04/2012, 11:04

ROMA - Sono ormai 2,9 milioni i cittadini italiani che vorrebbero lavorare, ma che non cercano lavoro perchè ritengono sia inutile dato che non si trova. Sono questi i dati dell'Istat, alquanto deprimenti. Il dato è il triplo di quello medio europeo, e riguarda l'11,6% della forza lavoro nazionale.
Netta differenziazione tra uomini e donne: rinunciano a cercare lavoro il 16,8% delle donne e il 7,9% degli uomini. In questo non è estranea la tendenza maschilista di considerare le donne adatte per lo più a lavorare a casa con i bambini che non ad avere un ruolo nelmondo del lavoro.
Il dato è molto significativo, soprattutto perchè dimostra quale è la vera piaga del nostro Paese: non togliere i diritti ai lavoratori, non ridurre i salari, non aumentare le ore di lavoro o la fatica di lavorare; ma creare le condizioni perchè ci sia la possibilità per chi è capace di lavorare, con uno stipendio adeguato e senza calpestare la dignità e i diritti dei lavoratori. Insomma l'esatto opposto di quanto si è fatto negli ultimi 20 anni almeno.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©