Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

In aumento la disoccupazione giovanile e gli inattivi

Istat: a giugno la disoccupazione è al 12%


Istat: a giugno la disoccupazione è al 12%
31/07/2013, 11:22

ROMA - Rimane alta la disoccupazione a giugno in Italia. Secondo i dati Istat, è al 12,1%, in calo dello 0,1% rispetto a maggio ma in aumento dell'1,2% rispetto a giugno del 2012. 
Resta preoccupante la disoccupazione giovanile: tra i 15 e i 24 anni è del 39,1%, con un +0,8% rispetto a maggio e +4,6% rispetto a giugno 2012. In totale sono 624 mila i giovani che vorrebbero lavorare ma non possono. E' stabile invece la disoccupazione maschile (11,5%), mentre quella femminile è del 12,9%, in discesa dello 0,2% rispetto a maggio e in aumento dell'1% rispetto ad un anno fa. 
Aumentano anche  gli inattivi, cioè coloro che non lavorano e non cercano lavoro, con un +39 mila rispetto a maggio 2013. 
DI ben altro tenore sono i dati che provengono dalla Germania: i disoccupati sono scesi di altre 7000 unità e ci sono in tutto meno di 3 milioni di disoccupati in Germania (meno che in Italia, che però ha una popolazione del 50% inferiore). Un dato che rappresenta il 6,8% della popolazione attiva. SI tratta di dati che corrispondono ai minimi storici del Paese

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©