Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ormai il potere di acquisto dei salari è troppo ridotto

Istat: calano gli acquisti al dettaglio, soprattutto il cibo


Istat: calano gli acquisti al dettaglio, soprattutto il cibo
25/05/2011, 10:05

ROMA - Ancora dati negativi sull'economia italiana. Questa volta è l'Istat, che ha riportato i dati sull'andamento degli acquisti al dettaglio, che mantiene il trend negativo. Infatti a marzo il dato è in calo del 2% rispetto allo stesso mese del 2010; riferito a febbraio 2011, il calo è dello 0,2%.
Questo dato mostra che la ripresa è ancora lontana. Infatti, è evidente che senza una ripresa della domanda interna, non ci potrà mai essere un miglioramento dei fondamentali dell'economia del nostro Paese. Ma il dato più grave riguarda il fatto che il calo più sostenuto riguarda il settore alimentare. Detto in parole semplici, la gente non ha più i soldi per comprarsi neanche da mangiare in quantità e qualità adeguata. Quindi si risparmia anche in questo settore, comprando la roba meno di marca e spostando la tipologia di acquisto da frutta e verdura al pane e alla pasta; cosa che provoca anche alla lunga un peggioramento delle condizioni di salute

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©