Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ISTAT: DEFICIT/PIL IN AUMENTO, AVANZO PRIMARIO IN CALO


ISTAT: DEFICIT/PIL IN AUMENTO, AVANZO PRIMARIO IN CALO
02/10/2008, 10:10

Sarà una coincidenza, ma proprio oggi l'ISTAT ha pubblicato i dati sui conti pubblici che costituiscono una smentita alle dichiarazioni di questa mattina del Ministro delle Finanze, Giulio Tremonti. Infatti, secondo le rilevazioni ISTAT, nei primi sei mesi l'avanzo primario - cioè la differenza tra entrate ed uscite, al netto degli interessi sul debito pubblico - è in calo, dal +3,4% del PIL dell'anno scorso al 2,6% del PIL. Anche il rapporto deficit/PIL è in fortissimo aumento, passando dall1,5% dell'anno scorso al 2,6% di adesso. E il dato è pericoloso, perchè secondo il decreto fiscale approvato a luglio e secondo la legge Finanziaria in via di approvazione in Parlamento, alla fine dell'ano il rapporto deficit/PIL a fine anno deve essere del 2,5%. Quindi siamo completamente fuori scala.

Infine, dividendo le entrate fiscali inbase alla loro provenienza, si è potuto valutare che, a fronte di un loro aumento dell'1%, c'è un calo delle imposte dirette (-0,2%) e di quelle indirette (-1,7%). E questo è significativo, perchè è una ulteriore conferma del fatto che sta aumentando l'evasione fiscale.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©