Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Dati solo apparentemente divergenti

Istat: diminuisce il deficit della P.A., aumenta quello globale


Istat: diminuisce il deficit della P.A., aumenta quello globale
02/07/2010, 10:07

ROMA - Sono stati resi noti i dati del deficit pubblico italiano nel primo trimestre del 2010. Vanno bene le cose per le pubbliche amministrazioni, che hanno ridotto il loro deficit dal -9,2% del Pil, calcolato nel primo trimestre dell'anno scorso, al -8,7% del primo trimestre di quest'anno. Meno bene il saldo primario, sempr enel primo trimestre, salito dal 4,6% dell'anno scorso al 4,9% di quest'anno. Anche il saldo totale è in aumento, essendo passato dai 21.4 miliardi del primo trimestre 2009 ai 22,9 miliardi del primo trimestre di quest'anno.
Le entrate totali, nei primi tre mesi dell'anno, sono aumentate dello 0,3%, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Ma gran parte di questo aumento è stato dovuto all'aumento delle entrate in conto capitale dovute allo scudo fiscale. Le uscite totali sono calate dello 0,7%, ma a causa di due effetti contrapposti: da un lato l'aumento dello 0,9% delle spese correnti (però con una diminuzione delle spese per i lavoratori dipendenti del 2,9%), ma un crollo del 20,7% nelle uscite in conto capitale. Insomma, lo Stato italiano, per cercare di diminuire le spese, sta tagliando negli investimenti e nelle spese per il personale, mentre aumenta le altre spese correnti, che sono le meno utili per aumentyare la solidità economica del Paese.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©