Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

La disoccupazione giovanile vicina al 30%

Istat: disoccupazione all'8,7%, mai così alta dal 2004


Istat: disoccupazione all'8,7%, mai così alta dal 2004
07/01/2011, 10:01

ROMA - Resta stabile a novembre 2010 il dato della disoccupazione in Italia, con l'8,7%, come ad ottobre. Ma resta il dato più alto dal gennaio 2004, quando si sono cominciate a redigere le serie storiche. Aumenta invece la disoccupazione giovanile, che arriva al 28,9%, in aumento dello 0,9% rispetto ad ottobre 2010 e del 2,4% rispetto a novembre 2009. Anche questi sono dati record, dal 2004 ad oggi.
Preoccupante anche l'aumento degli inoccupati, cioè di coloro che non lavorano e non cercano un lavoro: +0,1% rispetto ad ottobre 2010, +0,6% rispetto a novembre 2009. Nonostante questo, aumenta il tasso di occupazione al 56,8%, con un +0,1% rispetto ad ottobre 2010, ma con un -0,2% rispetto a novembre 2009.
C'è da sottolineare che in questi dati manca assolutamente una valutazione sui cassintegrati e su quanta parte di loro sono a tutti gli effetti dei disoccupati, nel senso che non hanno alcuna prospettiva di poter tornare a lavorare nella loro azienda.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©