Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ISTAT: nel 2008 PIL al -0,9%


ISTAT: nel 2008 PIL al -0,9%
13/02/2009, 10:02

L'ISTAT ha reso noto che nel 2008 il PIL dell'Italia è calato dello 0,9%, al di sopra di quelle che erano le previsioni del governo, che anche di recente aveva stimato il calo in -0,6%. Si tratta di una calo che colpisce comunque anche gli altri dati dei parametri di Maastricht. Invece nell'ultimo trimestre, il calo del PIL è stato del 2,6%, che è il calo più vistoso dal 1980, cioè da quando esiste questo genere di rilevazione economica.
Il problema non è solo italiano ma assolutamente diffuso; tanto è vero che persino un Paese dall'economia indubbiamente solida come la Germania nel quarto trimestre del 2008 ha registrato un decremento del PIL del 2,1%, ed anche in questo caso si tratta di un calo record, nella storia delle misurazioni quantitative.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©