Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ben poca cosa rispetto al 2009 quando calò del 5,1%

Istat: nel 2010 il Pil italiano è salito dell'1,1%

La crescita in calo nel quarto trimestre, +0,1%

Istat: nel 2010 il Pil italiano è salito dell'1,1%
15/02/2011, 10:02

ROMA - Confermate le previsioni su cui concordavano tutte le valutazioni degli organismi economici: l'Istat ha valutato che nel 2010 il Pil italiano è crsciuto dell'1,1%. Il trend di crescita però si è ridotto nel quarto trimestre, calando dal +0,3% del terzo trimestre al +0,1%. Così come è in calo l'incremento annuale, che nel terzo trimestre del 2010, rispetto allo stesso periodo del 2009, era dell'1,3%.
Tuttavia l'aumento è ben poca cosa, rispetto al dato del 2009, quando il Pil italiano crollò con un -5,1%.
Analizzando i dati parziali, si scopre che l'aumento del Pil deriva dall'agricoltura e dai servizi, mentre per l'industria si registra un calo.
Queste tuttavia sono solo stime preliminari, che registrano ed analizzano solo una certa quantità di dati campione. Per il dato definitivo bisogna aspettare il primo marzo per i dati non corretti dalle variazioni stagionali e 10 giorni dopo per quelli corretti (in ogni caso la correzione può essere al massimo dello 0,1% in più o in meno, rispetto al dato base).

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©