Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il primo calo occupazionale annuo dal 1995

Istat: persi 380 mila posti di lavoro nel 2009


Istat: persi 380 mila posti di lavoro nel 2009
24/03/2010, 11:03

ROMA - L'Istat ha comunicato i dati sull'occupazione del 2009. Un anno duro per l'occupazione, che ha visto un calo di 380 mila unità, il primo calo dal 1995. Il dato è la somma di un calo di 527 mila occupati italiani e di un aumento di 147 mila occupati stranieri. In totale la disoccupazione è salita all'8,2%. In particolare è calata l'occupazione del 3% al sud, che è sempre il più colpito, da questo dramma; ma anche il nord ha avuto un calo dell'1,2%.
A questi dati vanno aggiunti quelli degli inattivi, anche essi in aumento. Si tratta cioè di coloro che non hanno un lavoro e non lo cercano, perchè sono sicuri di non trovarlo. L'aumento è dell'1,7%, cioè di 257 mila persone. E si tratta di un dato che viene tenuto separato da quello dei disoccupati ufficiali; mentre invece i dati andrebbero uniti, per mostrare quale sia l'effettivo livello di disoccupazione.
In totale il numero delle persone in cerca di occupazione è pari a 2,15 milioni di persone, mentre il tasso di occupazione (cioè il niumero di occupati rispetto alla popolazione totale) è pari al 57,1%

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©