Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

ISTAT: PIL ITALIA SECONDO TRIMESTRE 2008, -0,1%


ISTAT: PIL ITALIA SECONDO TRIMESTRE 2008, -0,1%
10/09/2008, 11:09

Per chi avesse dei dubbi, adesso è ufficiale: siamo in recessione. E l'ufficialità ce la dà l'ISTAT, rilevando che in Italia il PIL è calato, nel secondo trimestre del 2008, dello 0,3% rispetto al primo trimestre e dello 0,1% rispetto al secondo trimestre 2007. Se consideriamo che nello stesso periodo abbiamo avuto una crescita dell'inflazione al 4% e un forte calo dei consumi, che in certi settori è arrivato al 20%, c'è da temere che stiamo spaventosamente vicini ad una stagflazione, brutta parola per indicare una situazione ancora più brutta: crescita zero o comunque molto bassa ed inflazione alta.

E a confermare la precarietà della situazione economica italiana arriva anche l'Unione Europea, che certifica che l'Italia è ormai fanalino di coda in Europa come crescita del PIL. Inoltre le previsioni sono pessime, per il nostro Paese, con uno 0 di crescita del PIL per il terzo trimestre 2008 e +0,1% per il quarto. E pensare che Berlusconi, Tremonti e la Destra accusavano Prodi di inefficienza e scarsa crescita, quando la crescita del PIL era dell'1%...

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©