Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ennesimo segnale di una crisi irrisolta

Istat: reddito familiare nel 2009 cala del 2,8%


Istat: reddito familiare nel 2009 cala del 2,8%
08/04/2010, 10:04

ROMA - Nuovi dati dell'Istat, sulla capacità di spesa delle famiglie. E da questi dati risulta che il reddito delle famiglie nel 2009 è calato rispetto al 2008, di ben il 2,8%. Questo è il dato tendenziale, mentre nell'ultimo trimestre il calo è stato dello 0,2%. Anche questo è un segnale della crisi in corso con un reddito familiare che cade sempre più velocemente, a causa dei licenziamenti, dell'aumento della cassa integrazione e del fatto che chi ha dei contratti a tempo determinato si trova a perdere il lavoro o a lavorare per stipendi sempre più bassi.
Questo fatto a sua volta determina il crollo dei consumi e degli investimenti, dato che non ci sono buone prospettive, per la stragrande maggioranza dei cittadini. Quindi i consumi sono ridotti all'essenziale (negli ultimi mesi del 2009 si sono ridotti anche gli acquisti di cibo e la Pasqua appena trascorsa ha visto un calo negli acquisti alimentari del 9% rispetto alla Pasqua del 2008) e chi ci riesce, cerca di risparmiare quanto più può, contribuendo a bloccare lo sviluppo economico, che invece ha bisogno di chi spenda per essere sostenuto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©