Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Si riaffaccia lo spettro della Enron

JpMorgan accusata negli Usa di speculazione sull'energia


JpMorgan accusata negli Usa di speculazione sull'energia
03/05/2013, 14:05

NEW YORK (USA) - Secondo il New York Times, una valanga di accuse penali e non stanno per travolgere una delle più importanti banche d'affari statunitense, la JpMorgan Chase. In particolare, sotto accusa sono una serie di manipolazioni effettuate sul mercato dell'energia, in particolare per aver fatto figurare alcune centrali elettriche con i conti in rosso come aziende in forte attivo. Inoltre, un dirigente della banca avrebbe reso false dichiarazioni sotto giuramento; e questo, oltre ad essere un reato penale, negli Usa è considerata come una ammissione di colpevolezza per l'intera banca. 
Ma non è questo l'unico filone: ci sono indagini anche su come la banca recuperava i crediti nel settore delle carte di credito; nonchè su una ipotesi di truffa alla Madoff che avrebbe coinvolto migliaia di persone che avevano affidato i loro soldi ad una società legata alla JpMorgan. 
In totale, specifica il New York Times, sono ben otto le agenzie federali che indagano sulla vicenda. Il che è un vero e porprio record. Infatti, le agenzie federali sono molto possessive e ci sono degli specifici protocolli per evitare che più agenzie indaghino sugli stessi fatti. Se otto agenzie federali riescono a indagare senza pestarsi troppo i piedi a vicenda, vuol dire che non sono solo chiacchiere, queste, ma c'è una solida base. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©