Economia e finanza / Mercati

Commenta Stampa

Cala il valore del dollaro sui mercati internazionali

La Bce taglia il costo del denaro: 0,25%, minimo storico


La Bce taglia il costo del denaro: 0,25%, minimo storico
07/11/2013, 14:24

FRANCOFORTE (GERMANIA) - La Bce, con una mossa a sorpresa, ha abbassato il tasso di riferimento, dallo 0,5% allo 0,25%. Un taglio di un quarto di punto che porta il tasso di riferimento al minimo storico. 
A decidere Mario Draghi e il board della Bce a decidere in questo senso è stata probabilmente la situazione economica generale (a 5 anni dalla crisi economica, ancora diversi Paesi hanno problemi economici) nonchè il tasso di inflazione medio in Europa, pari allo 0,7%. Un valore che in questa situazione economica di crisi, rischia di scatenare una deflazione (cioè un abbassamento dei prezzi, che poi provoca disoccupazione e diminuzione della crescita economica). 
La prima reazione dei mercati - presi probabilmente alla sprovvista, dato che si riteneva che Draghi non sarebbe sceso sotto lo 0,5% - è stata quella di un abbassamento del valore dell'euro, che è intorno a 1,33 dollari. Si tratta del valore più basso toccato negli ultimi 2 mesi. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©