Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

In soli due mesi, il costo è salito di 15 centesimi al litro

La benzina costa 1,87 euro, ma sul territorio arriva a 1,96


La benzina costa 1,87 euro, ma sul territorio arriva a 1,96
13/03/2012, 09:03

ROMA - Sale ancora il prezzo della benzina alla pompa. Secondo "Staffetta Quotidiana", che raccoglie i dati ufficiali dalle società petrolifere, alla Q8 il prezzo del carburante è arrivato a 1,874 euro al litro. Ma anche le altre compagnie petrolifere stanno aumentando i prezzi: Eni è a 1,859 euro, Esso a 1,845 euro, Ip a 1,871, Total Erg a 1,854, e così via. Sale anche il prezzo del gasolio, intorno a 1,77 euro al litro. Ma questi sono prezzi ufficiali, che in pochi fanno realmente. Sul territorio in realtà i prezzi sono più alti, con punte, nelle regioni del sud, di 1,96 euro al litro. Al nord, invece in media i prezzi sono sotto l'1,85 euro al litro, come in Sicilia e in Sardegna. Ma in Liguria la media è vicina agli 1,9 euro al litro (1,892).
Dall'inizio dell'anno il prezzo della benzina in Italia è aumentato di 12,3 centesimi al litro; sommandoci l'Iva al 21%, arriviamo a quasi 15 centesimi al litro, cioè l'8% in più. Un ritmo insostenibile se dovesse continuare con questo livello.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©