Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Introdotte le nuove addizionali regionali

La benzina verde vicina a 1,74 euro al litro, al sud supera gli 1,8 euro


La benzina verde vicina a 1,74 euro al litro, al sud supera gli 1,8 euro
02/01/2012, 09:01

ROMA - Vola sempre più in alto il prezzo della benzina. Il sito Quotidianoenergia.it dice che il prezzo medio della benzina verde in Italia va dagli 1,729 euro al litro della Shell agli 1,738 della Ip. Ma come sempre, è da valutare il concetto del "prezzo medio", perchè al sud molti sono i distributori che già hanno superato gli 1,8 euro al litro.
A spingere verso l'alto i prezzi, oltre alla consueta speculazione delle compagnie petrolifere, tipiche delle feste, anche l'introduzione di nuove accise regionali: 6,1 centesimi al litro in Toscana, 2,6 centesimi in Liguria, 2,5 centesimi in Lazio, 5 centesimi nelle Marche, 4 centesimi in Umbria.
E la cosa più interessante è che questi aumenti non verranno quasi per nulla conteggiati dall'Istat, quando calcolerà l'aumento dell'inflazione. Infatti il prezzo della benzina (come quello per le assicurazioni) "pesano" pochissimo all'interno del paniere scelto per calcolare l'inflazione. Per cui gli aumenti saranno contenuti.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©