Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Confermate le paure degli economisti Usa

La Cina compra bond europei, dollaro a rischio default

Annuncio del governo: compreremo bond spagnoli

La Cina compra bond europei, dollaro a rischio default
07/01/2011, 10:01

PECHINO - La Banca Centrale cinese conferma le sue intenzioni di spostare il suo centro gravitazionale di interessi dagli Usa all'Europa. Lo fa con un annuncio il vicepresidente dell'istituto finanziario cinese, Yi Gang, specificando che la scelta è motivata dal fatto che in questo momento i titoli europei garantiscono un miglior ritorno economico.
Gli fa eco il vicepremier Li Keqiang, che ha annunciato l'intenzione del governo di far acquistare altri bond spagnoli. Se la scelta venisse confermata dai fatti, questo aiuterebbe enormemente la Spagna, permettendole di piazzare i propri titoli con un tasso di interesse inferiore.
Ma dall'altra parte questa è una conferma che il disimpegno dagli Usa è definitivo. Fino a pochi anni fa la Cina deteneva oltre il 40% dei titoli statunitensi, ma poi piano piano ha abbandonato quel mercato, ed oggi ne detiene solo il 7%. Questo ha costretto la Federal Reserve ad adottare quella che è una misura estrema: stampare più denaro per acquistare i titoli pubblici. Nel breve periodo non è una misura critica perchè con la moral suasion si può persuadere le banche a non usare quel denaro in più. Ma se la crisi economica, politica e finanziaria degli Usa dovesse persistere e l'amministrazione Obama non comincerà ad effettuare severi tagli di spesa, alla lunga c'è il rischio di un default del dollaro e dei titoli Usa. Circostanza le cui conseguenze sono assolutamente inimmaginabili.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©