Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Cala la vendita anche delle Barbie

La crisi economica investe anche il settore dei giocattoli


La crisi economica investe anche il settore dei giocattoli
03/02/2009, 10:02

Compleanno in crisi per la Barbie. La Mattel, che a marzo festeggerà il cinquantesimo anniversario della più famosa bambola rosa, annuncia i peggiori risultati degli ultimi quarant’anni.
E neanche le vendite del periodo natalizio sono state sufficienti per la ripresa, la crisi dei consumi ha avuto pesanti conseguenze anche sul settore dei giocattoli. Nel 2008 il fatturato di Mattel si è assestato sui quattro milardi e mezzo di euro. La vendite dei prodotti di punta, come la Barbie, in un anno sono calate del 2%, registrando due miliardi e ottocento milioni di euro, mentre i profitti sono precipitati del 26%, poco sopra i 400 miliardi di euro. I numeri peggiorano se si guarda ai risultati dell’ultimo trimestre.
Per fronteggiare la crisi, i vertici della multinazionale hanno annuciato licenziamenti per mille dipendenti in tutto il mondo, il taglio al personale più consistente degli ultimi 16 anni. Le misure prevedono anche aumenti dei prezzi dei giocattoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©