Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

La Borsa di Milano chiude con una perdita del 2, 56%

La Grecia affossa i mercati

A Piazza Affari crollano le banche

La Grecia affossa i mercati
15/05/2012, 20:05

MILANO – Il “disastro politico” della Grecia affossa i mercati. Alla notizia del mancato accordo sulla formazione di un nuovo Governo, in Italia la Borsa di Milano ha chiuso in negativo con una perdita del 2,56%.
Giornata nera, soprattutto, per i bancari : Mps termina la giornata al -7,11%, Banco Popolare al -6,31%, Unicredit al -5,61% . Negativi anche gli energetici (Enel -2,88%) e gli industriali (Fiat -2,03%). Non vanno meglio i titoli in Piazza Affari: l'indice Dj stoxx di settore europeo ha ceduto poco più di due punti percentuali, Monte dei Paschi di Siena ha chiuso la seduta in calo del 7,40% a un prezzo di 0,22 euro, Banco popolare in ribasso del 6,77% a 0,9 euro, Unicredit del 5,53% a quota 2,5, Intesa SanPaolo del 5,47% sotto la soglia psicologica di un euro, esattamente a un prezzo di 0,97.
Ma non è solo l’Itali a tirare le somme in negativo, anche i mercati europei fanno i conti con perdite più o meno sostenute. In flessione Parigi (-0,61% a 3.039 punti), Francoforte (-0,79% 6.401%) e Londra che cede lo 0,51% a 5.437 punti. Tonfo per la piazza greca: l'Athex 20 cede a fine seduta il 4,25%, secondo il sito della Borsa di Atene.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©