Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

LA PENSIONE PER IL FIGLIO CHE VERRA’


LA PENSIONE PER IL FIGLIO CHE VERRA’
12/02/2014, 09:52

Come è noto, la pensione di reversibilità è quella pensione che spetta a un beneficiario del nucleo familiare alla morte del lavoratore assicurato o pensionato.
Il caso più comune è quello del coniuge, ma alla pensione di reversibilità possono avere diritto anche altri soggetti.
Innanzitutto, i figli se sono minori di 18 anni o se sono inabili, o ancora se sono studenti di scuole medie o professionali.
Il diritto vige anche per figli che siano studenti universitari, purché siano iscritti a un ateneo statale o comunque a un istituto legalmente riconosciuto.
C’è inoltre un caso particolare, in cui si ha diritto alla reversibilità.
Mi riferisco a un figlio non ancora nato.
Ebbene, anche il nascituro ha diritto alla pensione di reversibilità. In questo caso il limite entro il quale vi è la sussistenza del diritto è rigorosamente temporale: il bambinodeve venire al mondo entro 300 giorni dalla data della morte del genitore ( a cura del Centro Studi Lepre Group).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©