Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

La Regione stanzia un milione per la pesca


La Regione stanzia un milione per la pesca
18/01/2010, 15:01

NAPOLI - La Giunta Regionale della Campania ha approvato, su proposta dell’assessore all’agricoltura Gianfranco Nappi e dell’assessore alle attività produttive Riccardo Marone, la delibera con cui si attiva la Borsa Lavoro per i pescatori campani, attraverso l’ampliamento al settore della pesca del “Programma regionale integrato per favorire l'inserimento occupazionale in Campania”.

Il provvedimento, finanziato con 1.000.000 di euro, prevede una serie di misure di sostegno per l’integrazione al reddito e per le attività di diversificazione delle attività di pesca a favore dei pescatori colpiti dalla crisi, prevedendo anche azioni di aggiornamento e formazione professionale.

La decisione di modificare il Programma regionale per l’inserimento occupazionale arriva a fronte della attuale negativa congiuntura economica per il settore della pesca, ancor più aggravata dalle disposizioni normative nazionali in materia di riduzione dello sforzo di pesca, che in molte aree costiere campane porterà un significativo impatto socio-economico in termini di decremento dell’occupazione sia per i pescatori che per gli imbarcati.

“La crisi economica degli ultimi mesi – dice l’assessore Nappi – ha messo in grave difficoltà un comparto, quello della Pesca, altamente strategico per il territorio della Campania. Abbiamo così deciso, insieme all’assessore Marone, di disporre un’immediata azione di sostegno concreto agli operatori del settore. Già nelle scorse settimane la Regione ha stabilito per la Pesca contributi in “de minimis” per complessivi 2,5 milioni di euro. Adesso andiamo a rafforzare l’azione con la previsione di fondi ad hoc per una Borsa Lavoro dedicata ai pescatori, che avranno la possibilità di affrontare le difficoltà attuali attraverso la reale diversificazione della loro attività”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©