Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Dati dei conti agli inquirenti

La svizzera allenta il segreto bancario

Berna, accordo per la lotta all'evasione fiscale

La svizzera allenta il segreto bancario
16/10/2013, 20:55

GINEVRA-  Il giorno dopo la firma dell'accordo internazionale contro il riciclaggio da parte della Svizzera, il Mros, l'autorita' elvetica di vigilanza sul riciclaggio, ha annunciato una riforma del segreto bancario, in vigore dal prossimo 1 novembre, che consentira' di comunicare agli inquirenti stranieri i dati dei conti bancari aperti nella federazione.

Sulla scia delle forti pressioni estere, Berna continua quindi ad allentare le maglie di quel segreto bancario che l'ha resa un paradiso fiscale agli occhi della comunita' internazionale. La nuova normativa consentira' di fornire alla magistratura i dati dei conti aperti presso le banche svizzere alla condizione che i titolari siano formalmente indagati per riciclaggio, tranne nei casi in cui venga minacciata la sicurezza nazionale. Continuera' a essere illegale utilizzare in un'indagine informazioni ottenute in modo non ufficiale.

  Ieri Berna aveva invece firmato un accordo per la lotta all'evasione fiscale che prevede la condivisione di informazioni tra oltre 60 Paesi. Tale intesa deve, pero', ancora aessere ratificata dal Parlamento elvetico.

 

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©