Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

LACENO: 12 MILIONI PER RILANCIARE LA STAZIONE SCIISTICA


LACENO: 12 MILIONI PER RILANCIARE LA STAZIONE SCIISTICA
08/08/2008, 09:08

Soddisfazione viene espressa dal presidente della Comunità Montana Terminio Cervialto, Nicola Di Iorio, per la notizia dello stanziamento di dodici milioni di euro dalla Regione Campania per il rilancio della stazione sciistica dell’altopiano del Laceno.

 
“Apprendo con vivo compiacimento – afferma Di Iorio - della decisione della Giunta Regionale della Campania di stanziare dodici milioni di euro per l’incremento del turismo invernale all’altopiano del Laceno. Una notizia che giunge a coronamento di un lavoro svolto sul territorio dai vari Enti coinvolti, la Comunità Montana, il Comune di Bagnoli Irpino e l’Amministrazione Provinciale. Circa sei anni fa fu infatti realizzato ed approvato uno studio di fattibilità che ha permesso di accendere i riflettori su un territorio che, altrimenti, rischiava di essere relegato dietro le quinte. Così come è stata utilissima la venuta a Bagnoli Irpino dell’Assessore regionale al Turismo, Claudio Velardi, su invito dell’Ente provinciale del Turismo e della Comunità Montana, nello scorso aprile. Lo stesso Assessore ha potuto rendersi conto di quanto fosse necessario investire in un settore strategico quale quello del turismo invernale, e a lui va quindi un particolare ringraziamento per la sensibilità e l’attenzione che dimostra per aree turistiche non tradizionali, ma che possono diventare una valida alternativa nell’ambito dell’offerta turistica regionale. Tutto ciò può costituire la base per la realizzazione di ciò che per questo Ente è stato sempre l’obiettivo primario: l’attuazione del Sistema Turistico Locale, in grado di comprendere tutti i grandi marchi del territorio. Siamo convinti che il comune di Bagnoli Irpino riuscirà nell’intento di proporre una progettualità che sia in grado di innescare un processo virtuoso all’interno non soltanto del territorio bagnolese, ma anche e soprattutto a beneficio dell’intera provincia. Su questo la Comunità Montana offrirà come sempre la massima collaborazione affinché quanto programmato e pianificato possa trovare attuazione in maniera rapida ed efficace”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©