Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Necessaria una nuova pesante manovra economica

L'Europa avverte: conti italiani solidi solo fino al 2012


L'Europa avverte: conti italiani solidi solo fino al 2012
07/06/2011, 15:06

BRUXELLES (BELGIO) - Parziale bocciatura per i conti pubblici italiani da parte dell'Unione Europea. In un documento, approvato oggi, in merito al piano di consolidamento dei conti pubblici italiani (2011-2014) la Commissione fa presente che il piano va bene fino al 2012. Per gli altri due anni, la valutazione resta sospesa; potrà essere completata solo dopo che il governo italiano avrà provveduto all'approvazione, tassativamente entro ottobre di quest'anno, della nuova manovra da 40 miliardi di euro, necessaria prosecuzione del piano già presentato. In particolare la Ue suggerisce di aiutare la creazione di piccole imprese al sud, diminuendo la burocrazia necessaria.
Resta un dato statistico. Con la manovra da adottare entro quest'anno, se fino a fine legislatura non ce ne saranno altre, saranno state fatte manovre per 100 miliardi di euro in poco più di tre anni. E per ottenere che cosa? I conti pubblici italiani sono peggiori che mai.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©