Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il debito pubblico arriva al 132% del Pil

L'Istat abbassa la crescita del Pil nel 2018: +0.9%


L'Istat abbassa la crescita del Pil nel 2018: +0.9%
01/03/2019, 16:01

ROMA - L'Istat rivede al ribasso i dati sulla crescita del Pil per il 2018, fissandolo allo 0,9%, anzichè all'1% come inizialmente detto. Il dato è inferiore a quello stabilito dal governo nella manovra di bilancio, cioè l'1%. Mentre rimane confermata la previsione di una crescita dello 0,2% per il 2019. Siamo ben lontani dall'1,6% del 2017.

Il debito pubblico sale dal 131,3% del 2017 al 132,1% del 2018. Anche questo dato è diverso da quello scritto nella manovra finanziaria, che il governo aveva fissato nel 131,7%. Anche il deficit pubblico per il 2018 passa dall'1,9% previsto dal governo nella manovra di bilancio al 2,1%; resta comunque inferiore al 2,4% del 2017. Era dal 2007 e dai tempi del secondo governo Prodi che il deficit non era così basso; ma allora era dell'1,5% ed in discesa, prima che il governo Berlusconi-Lega lo portasse al2,9% nel 2008 e oltre il 5% nel 2009. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©