Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Prevista una lieve accelerazione nel 2019: +1,3%

L'Istat rivede al ribasso le stime sulla crescita: +1,1% nel 2018


L'Istat rivede al ribasso le stime sulla crescita: +1,1% nel 2018
21/11/2018, 13:45

ROMA - Anche l'Istat conferma che la crescita dell'Italia nel 2018 sarà ridotta. Non più l'1,6% del 2017 e neanche l'1,5% previsto all'inizio dell'anno, ma un ben più misero 1,1%. In compenso, l'istituto di statistica si mostra ottimista per il 2019, attribuendo al Paese una crescita dell'1,3% (contro l'1-1,1% previsto dagli altri centri studi). In particolare, l'Istat prevede che nel 2018 le esportazioni avranno un lieve calo (-0,2%) e che resteranno stabili nel 2019. Si prevede anche un aumento della domanda interna dell'1,3% per quest'anno e per l'anno prossimo. Il Pil aumenterà nel 2019 grazie alle politiche previste dalla manovra di bilancio. La disoccupazione dovrebbe attestarsi al 10,5% nel 2018 e al 10,2% nel 2019. 

Tuttavia l'Istat precisa che le valutazioni sono fatte sulla base dell'ipotesi che continui una fase di politica monetaria "accomodante" (leggi prosecuzione del Quantitative Easing della Bce o qualcosa del genere che limiti la crescita dei tassi di interesse sui titoli di Stato). Ma se la situazione di incertezza monetaria dovesse incrementarsi, queste previsioni potrebbero nettamente peggiorare

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©