Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

il patron di Mapei dagli industriali partenopei

L’ok di Napoli a Squinzi presidente di Confindustria


.

L’ok di Napoli a Squinzi  presidente di Confindustria
24/02/2012, 15:02

NAPOLI – Supportato dall’ex presidente di Confindustria Antonio D’Amato, giunge a Napoli Giorgio Squinzi, numero uno della multinazionale Mapei e candidato alla presidenza della confederazione nazionale degli industriali. Un momento importante di riflessione sulla condizione dell’economia nazionale e più approfonditamente sull’economia regionale che sta ancora risentendo della crisi globale. Il patron della Mapei, fortemente caldeggiato da D’Amato e dal numero uno della Magnaghi Paolo Graziano, ha trascorso la giornata partenopea incontrando un po tutti, e ascoltando in maniera particolare le necessità di un area geografica in caduta libera sul fronte imprenditoriale. Nell’ambito dell’incontro a Palazzo Partanna, Graziano, nella veste di presidente dell’Unione Industriali di Napoli, ha sottolineato il prestigio della candidatura e l’importante ritorno che l’elezione di Squinzi porterebbe in Campania. Dal canto suo l’industriale bergamasco non solo ha accolto il caloroso tifo della nomenclatura aziendale Campana, ma si è detto pronto ad investire in regione.
Squnzi ai nostri microfoni si è trattenuto a parlare dell’opzione Merchionne su Bombassei; come anche ha tracciato una linea programmatica per il rilancio del Meridione d’Italia; poi l’industriale ha tracciato il resoconto dell’incontro avuto con gli industriali;a conclusione dell’intervista Squinzi ha parlato anche di criminalità, un problema da prendere sul serio ed affrontare subito.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©