Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

LOPA: BENE QUOTE LATTE DELUSIONE SULLA FILIERA TABACCHICOLA CAMPANA


LOPA: BENE QUOTE LATTE DELUSIONE SULLA FILIERA TABACCHICOLA CAMPANA
22/11/2008, 09:11

 

Aver dato una soluzione all'annoso problema delle quote latte è stato un intervento significativo. Cosi è intervenuto il Rappresentante della Consulta Nazionale dell’Agricoltura, Rosario Lopa, dopo che il Consiglio dei ministri dell'Agricoltura dell'Ue ha raggiunto un accordo sulla revisione della politica agricola comune che garantisce all'Italia un forte aumento della quota di produzione nazionale di latte che dovrebbe permettere di regolamentare il settore e mettere fine alle sanzioni europee sui surplus di produzione italiani. Nell'azione di governo, ha ribadito l’esponente dell’Agricoltura, si sempre richiamato i produttori italiani al pieno rispetto delle regole comunitarie, unica via percorribile per restituire credibilità e futuro al settore, la riforma del regime delle quote latte, varata nel marzo 2003, ha dato una soluzione organica ai problemi del settore lattiero, ripristinando la legalità, dando certezza ai diritti dei produttori e riducendo drasticamente quei fenomeni distorsivi del mercato e dei prezzi dei quali la maggioranza degli allevatori lamentava la gravità. Ma sottolineiamo, la profondo perplessità, per la mancata proroga sugli aiuti al tabacco sino al 2013 come richiesto dal governo italiano e come ribadito per la terza volta con una risoluzione votata in Parlamento Europeo, che avrebbe significato un nuovo impegno per l'agricoltura Italiana e campana, e invece completamente ignorati sulla proroga degli aiuti al tabacco, cultura storica e tradizionale dei paesi Mediterranei. Sembrerebbe, spiega Lopa, che nell'articolo 68 della risoluzione potrebbero esistere dei margini normativi per le aziende tabbacchicole italiane, che possono ricevere il 10% del plaffond del premio spalmato su tre anni, si tratta di circa 9000 euro ad azienda, e valutare anche la possibilità, di aiuti   dai PSR regionali e l’idividuazione del Contratto di distretto che comprenda tutte le fasi della filiera, e continuare a dare un futuro alla tabacchicultura campana. A breve, ha concluso Lopa, incontreremo il sottosegretario alle Politiche Agricole, On Antonio Buonfiglio, con tutta la filiera regionale.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©