Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Annunciata anche la produzione di un Suv a Mirafiori

Marchionne alla Marcegaglia: "Usciamo da Confindustria"


Marchionne alla Marcegaglia: 'Usciamo da Confindustria'
03/10/2011, 09:10

TORINO - Era nell'aria da parecchio tempo, ma oggi è ufficiale: la Fiat esce da Confindustria. L'ha comunicato lo stesso amministratore delegato della società americano-torinese Sergio Marchionne, in una lettera alla Presidente dell'associazione industriale Emma Marcegaglia. La data è fissata al primo gennaio 2012, momento in cui le società si riterranno libere dalla Confindustria e, come già detto più volte Marchionne, dai contratti collettivi nazionali.
Contemporaneamente, sono state annunciate diverse novità nella produzione nazionale. Infatti, a MIrafiori non verrà prodotta una city-car, come era stato detto in passato, ma un Suv a marchio Jeep (marchio di proprietà della Chrysler, per il mercato americano), che però non verrà prodotto prima di due anni (si parla di settembre 2013). Nel contempo, si continuerà a produrre l'Alfa Romeo Mito.
Per l'inizio del 2013 è prevista una novità anche presso lo stabilimento di Pratola Serra, in provincia di Avellino: verrà costruito un motore benzina turbo per l'Alfa Romeo.
Naturalmente resta da sapere cosa faranno gli operai nel prossimi 15-18 mesi, dato che non sono previste novità nel 2012, in nessuno degli stabilimenti Fiat presenti in Italia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©