Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

"Prezzi troppo bassi, sarà un bagno di sangue"

Marchionne attacca la Volkwagen, che aumenta gli utili


Marchionne attacca la Volkwagen, che aumenta gli utili
26/07/2012, 11:05

Sergio Marchionne, amministratore delegato della Fiat, ha trovato il colpevole del calo delle vendite delle vetture della società torinese, che da tre anni perde quote di mercato in Europa. E lo racconta all'Herald Tribune in una intervista uscita oggi: la Volkswagen e "la sua politica di sconti aggressivi che sta provocando un bagno di sangue sui prezzi e sui margini". Insomma colpa dei produttori tedeschi di autovetture e colpa del mercato, attraversato da un "momento di crisi senza precedenti per l'industria automobilistica europea".
Una affermazione smentita dalla pubblicazione dei dati della stessa Volkwagen, che nel 2012 ha avuto un utile nel primo semestre superiore agli 8 miliardi, con un aumento del 36% rispetto all'anno procedente. A dimostrazione che non è questione di crisi, quanto di qualità: quando le auto sono di elevata qualità e sostenute da una buona campagna pubblicitaria, si vendono. E prendono il posto di quelle auto come la Fiat, che sono di qualità sempre peggiore. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©