Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

MAREVIVO: SOLE, VENTO E MARE PER LE ISOLE MINORI ENERGIE RINNOVABILI E PAESAGGIO


MAREVIVO: SOLE, VENTO E MARE PER LE ISOLE MINORI ENERGIE RINNOVABILI E PAESAGGIO
03/10/2008, 16:10

Marevivo lancia le isole minori come ‘laboratori’ per promuovere lo sviluppo delle fonti rinnovabili: sole, vento, mare. L’obiettivo e’ quello di trasformare le isole minori in realtà pilota perl’autosufficienza energetica delle comunità e del sistema delle piccole e medie imprese presenti sulterritorio. Il progetto è al centro di una campagna che vedrà l’associazione ambientalista, guidata da Rosalba Giugni, impegnata nei prossimi mesi.

E si inserisce in un momento importante per la programmazione energetica del Paese considerato che il Governo ha recentemente annunciato, per la prossima primavera, la definizione di un Nuovo Piano Energetico Nazionale. La campagna prenderà ufficialmente il via a Capri venerdì 3 ottobre 2008 presso la Certosa San Giacomo, con l’inaugurazione di una mostra sul tema. Mostra allestita a margine del Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria che quest’anno avrà proprio l’Energia come tema principale, alla luce della nuove sfide del futuro. All’apertura della Mostra sarà presente anche la presidente dei Giovani, Federica Guidi. La mostra si chiuderà il 12 ottobre in occasione del Convegno che Marevivo ha organizzato sul tema delle energie rinnovabili e le isole minori sempre a Capri, l’11 e 12 ottobre, alla presenza di autorevoli esperti e rappresentanti istituzionali.

La mostra “Sole, Vento e Mare per le Isole Minori’’ e’ un grande affresco delle possibilità che il pianeta Terra offre all’uomo per attingere energia dalla natura. Un’esposizione didattica sugli elementi primordiali, aria,acqua e fuoco in cui siamo immersi, che costituiscono fonti di energia rinnovabile e sostenibile, il cui utilizzo non ne pregiudica la disponibilità nel futuro. Un percorso ideato per presentare, in maniera immediata, gli argomenti che verranno affrontati durante la campagna dell’associazione. In occasione della mostra sarà inoltre aperto al pubblico l’originale “Rossodoroun progetto di Arte Energetica, a cura della galleria caprese Blue Lizard: un prodotto naturale, il pomodoro frutto dell’energia del sole, che nelle mani degli artisti Sergio Fermariello, Patrizia Giambi ed Eugenio Giliberti diventa un singolare oggetto d’arte da collezionare.
 
Entrambe le esposizioni saranno visitate dalle scolaresche dell’arcipelago campano e della regione Campania e resteranno aperte fino al 12 ottobre. Sono state coinvolte nel progetto anche tutte le associazioni capresi di volontariato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©