Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Mauri rivede l’ordinanza, accolte le istanze della Confesercenti


Mauri rivede l’ordinanza, accolte le istanze della Confesercenti
11/07/2010, 12:07

Sortisce i suoi effetti la mobilitazione effettuata dalla Confesercenti angrese in favore dei commercianti di Via Incoronati e Via Amendola, le due strade del centro storico che erano state chiuse al traffico a seguito dell’ordinanza che istituiva la Ztl. Il sindaco Pasquale Mauri a seguito di un incontro tenuto nel pomeriggio di sabato con il presidente Aldo Severino ha confermato la volontà di rivedere in parte l’ordinanza dopo un tavolo di confronto con le parti associative. Intanto già da lunedì, il primo cittadino ha confermato che saranno realizzati parcheggi gratuiti in piazza Sorrento e per il primo tratto di Via Renato Raiola, sostituendo le attuali strisce blu con le bianche, per consentire ai clienti dei negozi dell’area di parcheggiare gratuitamente con disco orario per scongiurare in tal modo il calo delle vendite lamentato dall’associazione di categoria. Prevista anche la rimodulazione del provvedimento che consentirà l’istituzione della Ztl in alcune ore della giornata per meglio sperimentare l’iniziativa. Dalle dichiarazioni del sindaco Mauri che ha riconosciuto il difetto di comunicazione dell’ente locale per il restrittivo provvedimento che avrebbe dovuto prevedere una concertazione, si intravede la necessità di mediare nel tutelare i cittadini dell’area, vessati a loro dire da un flusso veicolare molto intenso e le esigenze dei commercianti . “L’incontro chiarificatore con il sindaco mi consente di dare risposte puntuali ai negozianti – dichiara il presidente Aldo Severino – il sindaco Mauri ha ammesso la difficoltà di comunicazione per il provvedimento e seppur non intenzionato a sospendere il provvedimento ha inteso rivederlo”. Dalla Confesercenti cittadina informano che non derogheranno dalla necessità di obbligare l’ente comunale alla concertazione sui provvedimenti che l’amministrazione intende prendere. “ La nostra categoria offre un contributo rilevante alle casse del comune ricevendo solo pochi servizi, questa situazione va rivista – continua Severino – istituendo un tavolo permanente in grado di dare concrete risposte ai commercianti con un piano traffico e commerciale credibile e di autentico sviluppo”. La neonata associazione angrese dimostra dunque la sua valenza nel rivendicare i diritti dei commercianti ed ha rilanciato al primo cittadino la proposta dell’apertura dello sportello impresa : “ Il sindaco ha confermato la disponibilità al dialogo costruttivo- ha continuato Severino- già dalla prossima settimana pungoleremo l’amministrazione nell’avviare il tavolo di concertazione”. Intanto è già stata predisposta la bozza del progetto natalizio: “Lo avevamo promesso, la nostra organizzazione è abituata a dare risposte concrete ed in tempo utile, il periodo natalizio può rappresentare – conclude Severino – un ottimo rilancio della nostra stagnante economia, ecco perchè bisogna muoversi in tempo ed offrire un piano di sviluppo credibile.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©