Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Aveva speso 2,7 miliardi per l'acquisto, rivaca 66 milioni

Mediaset esce da Endemol, ora nella società restano le banche


Mediaset esce da Endemol, ora nella società restano le banche
03/04/2012, 11:04

MILANO - Mediaset rinuncia alla proprietà di Endemol: troppi debiti sulla società fondata da John De Mol per andare avanti. Finisce così l'avventura iniziata nel 2007, quando la società di SIlvio Berlusconi acquistò il 33% della società di produzione (la Endemol è quella che detiene i diritti di programmi come Grande Fratello o Che tempo che fa), per la somma di 2,7 miliardi, per lo più a debito. Ma nel frattempo la società ha cominciato ad accumulare debiti anzichè guadagni, fino a superare i 2 miliardi.
Oggi Mediaset Espana ha comunicato di aver ceduto la sua quota al fondo Apollo Investment, per 66 milioni, cioè al prezzo di 66 centesimi per ogni euro di valore nominale delle azioni. Così da adesso Mediaset sarà solo un cliente come un altro e non un "azionista-cliente".
L'addio dell'unico partner industriale della società (gli altri due azionisti sono il fondo Cyrte e la banca d'affari Goldman Sachs) e la prossima conversione del debito in azioni, per garantire i creditori, metterà la società di produzione televisiva esclusivamente in mano alle banche e ai fondi di investimento. Saranno in grado di rilanciare la società, per poi rivenderla conun guadagno?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©