Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Mediazione: dovere sociale ed opportunità professionale


Mediazione: dovere sociale ed opportunità professionale
15/03/2011, 12:03

“Mediazione: dovere sociale ed opportunità professionale” è il titolo del convegno che si terrà domani, mercoledì 16 marzo 2011, ore 15.00, presso l’Hotel Continental di Napoli (via Parthenope).

Organizzato dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e dall’Ordine di Napoli, l’incontro, moderato da Riccardo Izzo, presidente dell’organismo “Medì”, sarà introdotto dagli indirizzi di saluto di Achille Coppola, presidente dell’Odcec partenopeo, e di Bruno Miele e Vincenzo Moretta, rispettivamente vicepresidente e consigliere segretario dell’Ordine. Seguiranno gli interventi di Felice Ruscetta, consigliere nazionale Odcec e delegato alla mediazione; Luigi Frunzio, direttore generale Affari Penali del Ministero della Giustizia; Maurizio Maddaloni, presidente della Camera di Commercio di Napoli; Carlo Alemi, presidente del Tribunale di Napoli; Antonio Bonajuto, presidente della Corte d’Appello del Tribunale di Napoli; Andrea De Martino, Prefetto di Napoli.

Quello della mediazione è un tema che riveste un’importanza notevole per il commercialista, che se da un lato vede aprirsi nuovi sbocchi professionali, dall’altro ha un dovere morale nei confronti di enti e cittadini, troppo spesso vittime delle lungaggini burocratiche e degli eccessivi costi dei processi civili. Per approfondire il tema, alla seconda parte del convegno interverranno Giancarlo Triscari, magistrato addetto - Direzione generale della giustizia civile - Ministero della Giustizia; Lino Zaccaria, presidente Corecom Campania; Maria Martello, docente di psicologia dei rapporti interpersonali (esperta di mediazione); Abbondio Causa,esperto e formatore in Adr; Marco Carlomagno, referente scientifico organismo “Medì”; Ottavio Lucarelli, presidente Ordine dei Giornalisti di Napoli; Gabriele Peperoni, presidente Ordine dei Medici di Napoli; Federico Alvino, preside Facoltà di Giurisprudenza Università degli Studi di Napoli Parthenope; Massimo Marrelli, Magnifico Rettore Università Federico II di Napoli

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©