Economia e finanza / Mercati

Commenta Stampa

Lo spread tra Btp e Bund è salito a 282 punti base

Mercati europei con segno meno. Maglia nera: Piazza Affari

Pesa la campagna elettorale italiana e lo scandalo spagnolo

Mercati europei con segno meno. Maglia nera: Piazza Affari
04/02/2013, 20:33

ROMA - Ritorna a salire lo spread tra Btp e Bund. Il differenziale tra i titoli decennali italiani e quelli tedeschi supera i 280 punti base, precisamente si ferma a 282 per la prima volta dal 9 gennaio scorso. Il rendimento del Btp è in rialzo al 4,45%. E' in aumento anche lo spread tra la Spagna e la Germania, sopra i 370 punti base con il tasso dei Bonos al 5,42%. Sotto pressione il debito italiano e spagnolo, ma anche il delicato momento di campagna elettorale. "Il mercato inizia a focalizzarsi sui rischi politici in Europa nell'immediato" spiega Francis Yared della Deutsche Bank.In Spagna invece il problema principale, secondo Michael Leister della Commerzbank, sarebbe lo scandalo che ha colpito il premier Rajoy e il Partito Popolare, trasformandosi in un "vero shock per il mercato".
Se Italia e Spagna sono punite dalla Borsa, in realtà chiudono in negativo tutte le piazze europee con Milano, maglia nera in un'Europa, che inizia a temere anche l'ipotesi delle elezioni anticipate nella penisola iberica. Per trovare qualche segno positivo, bisogna guardare oltreoceano. Tokyo ha guadagnato lo 0,62% e Hong Kong lo 0,36%. Nel nostro Paese, invece, anche le battute del leader del Pdl Silvio Berlusconi sul rimborso dell'Imu travolgono la sensibilità dei mercati. Secondo gli operatori finanziari, le promesse elettorali di Berlusconi e la prospettiva di un rafforzamento del suo elettorato potrebbe riaprire una nuova fase di crisi del debito. A Piazza Affari i dati sono sconfortanti, soprattutto quelli delle banche. In testa Unicredit perde oltre l'8%, subito dopo Mps scende del 5%, mentre Finmeccanica scivola a -6,75% e Mediaset a -6,27%.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©