Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Si avvicina pericolosamente la quota rischiosa del 7%

Mercati: spread record a 434 punti, i Btp superano il 6,25%


Mercati: spread record a 434 punti, i Btp superano il 6,25%
01/11/2011, 09:11

MILANO - Continua l'attacco ai titoli di Stato italiani, considerata l'eccessiva debolezza dell'economia e del governo italiano. Lo spread, cioè il differenziale, tra i titoli Btp a 10 anni italiani e i loro omologhi tedeschi, è balzato a livelli record, prima di 325 punti, poi addirittura a 434, con gli interessi dei Btp italiani che superano il 6,25%. Considerando che quando superano il 7% si assume che gli interessi sul debito sono troppo alti per impedire che lo stesso debito pubblico cresca all'infinto, è indubbio che ormai siamo sull'orlo del baratro.
Ma è giornata nera anche per le Borse europee, ad inizio di seduta: Milano ha iniziato con un -3%, per poi precipitare al -4%, Francoforte -3,33%, Parigi -3,11. Solo Londra va un poco meglio, contenendo le perdite a 1,71%. Alla base di questo crollo probabilmente contribuiscono le tensioni esistenti sia sull'euro, molto soggetto ad oscillazioni impreviste, che sul debito pubblico europeo, dopo che Cina e Giappone si sono rifiutati di collaborare al fondo salvastati prima di avere notizie dettagliate su come l'Ue intenda utilizzarlo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©