Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

I sindacati: "Proposta salariale insufficiente"

Metalmeccanici, proposto aumento di 102 euro


Metalmeccanici, proposto aumento di 102 euro
05/10/2009, 20:10

102 euro in più in busta paga per i metalmeccanici di quinto livello. E’ questa la proposta di Federmeccanica per il rinnovo del contratto a partire dal prossimo anno e fino al 2012.
Ad annunciarlo è Giovanni Cosentino,  segretario nazionale della Uilm. In realtà, le richieste dei sindacati erano più alte rispetto alla proposta fatta. Fim e Uilm avevano chiesto un aumento di 113 euro per tre anni con l’aggiunta di 30 euro per coloro che non fanno contrattazioni di secondo livello. Ancora più alta la richiesta della Fiom per la quale l’aumento sarebbe dovuto essere di 130 euro. E’ chiaro dunque che la proposta salariale non soddisfi i rappresentanti dei metalmeccanici. Delusa dall’offerta la Fim che però ritiene di essere arrivati in una fase avanzata del negoziato che potrebbe essere chiuso a breve. “I testi normativi -ha detto il segretario generale Fim, Giuseppe Farina - li valuteremo ma sembra che vadano bene. Sul salario,  la proposta è totalmente insufficiente. La Federmeccanica sul piano salariale delude. La nostra richiesta è dentro le regole. Io credo che da parte delle imprese ci siano margini. Ci hanno fatto intendere che la loro proposta si possa alzare”. Insoddisfatta sull'offerta salariale anche la Uilm: “Anche noi abbiamo fatto i conti – fa sapere il segretario generale, Antonio Ragazzi- e la nostra proposta è sensibilmente superiore alla loro. Faremo a questo proposito una commissione tecnica salariale per convincerli”. Ben più severa la valutazione della Fiom Cgil che partecipa alla trattativa solo come osservatore esterno. “Sia la richiesta avanzata che l'offerta fatta – spiega il segretario nazionale Maurizio Landini- significano un abbassamento dei salari. Si parla di un aumento netto di 50 euro in tre anni. Tutte le ragioni per lo sciopero del 9 ottobre sono confermate”.

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©